Piergallini Viaggi
LA PIANURA del RISO e SANTUARIO di OROPA

LA PIANURA del RISO e SANTUARIO di OROPA

Sorprendenti NOVARA e VERCELLI
  • LA PIANURA del RISO e SANTUARIO di OROPA

Data: 9 ottobre 2021

Giorni: 2


Stato: In via di conferma
Prezzo € 235

Stampa il Programma

Protocollo anti covid nel rispetto delle disposizioni vigenti; Green Pass o Tampone obbligatori

Novara - Vercelli

Primo giorno: Sabato 9 Ottobre 2021.

Partenza: ore 2.15 Pedaso (Via Mazzini di fronte Chiesa); 2.25 Santa Maria a Mare (Fermata Bus); 2.30 Porto San Giorgio (Bar Italia); 2.45 Porto Sant’Elpidio Faleriense (Distributore Agip); 3.00 Civitanova Marche (Parcheggio Globo di fianco uscita casello autostrada); 3.15 Porto Recanati (casello autostrada); 3.25 Ancona Sud (Piazzale Pittarello nei pressi casello Ancona Sud); 3.40 Ancona Nord (Parcheggio Gigolè nei pressi casello Ancona Nord); 4.00 Marotta (parcheggio nei pressi casello autostrada); 4.20 Pesaro (casello autostrada). Punti di carico tutti confermati con almeno 2 iscritti.

 

Viaggio verso il Piemonte con sosta per la prima colazione libera. L’itinerario ci consentirà di attraversare la cosiddetta “pianura del riso”, immortalata nel 1949 dal celebre film neorealista Riso Amaro, interpretato dall’indimenticabile Silvana Mangano. È in questo territorio che fin dal 1493 è attestata la coltura del riso, un elemento di notevole caratterizzazione del paesaggio, con i suoi campi irrigati, i tanti canali e le cascine a corte chiuse. Intorno alle ore 10, arrivo a Novara. Visita dell’elegante centro storico. Di origine romana, oggi Novara è una inaspettata città d’arte, con eleganti piazze e vie porticate, viali alberati (chiamati “baluardi”) e complessi monumentali di grande fascino. Visita del Battistero e del Duomo dal grandioso aspetto neoclassico con il portico d’ingresso più alto d’Europa e dal suggestivo interno, impreziosito da una serie di arazzi del ’500 e da notevoli affreschi. Prosecuzione verso il Broletto di età medievale e l’armoniosa Piazza delle Erbe, il cuore dell’abitato, sistemato in epoca rinascimentale. Il percorso si concluderà con la Basilica di San Gaudenzio, intitolata al patrono di Novara e dominata dall’ardita cupola di Alessandro Antonelli, opera che, assieme alla Mole di Torino, è considerata il suo capolavoro assoluto e simbolo indiscusso della città. Pranzo libero e partenza per Vercelli, il più importante mercato europeo del riso, conosciuta anche per il suo cospicuo patrimonio artistico. Fondata da tribù celtiche e quindi municipio romano, fu una ricca e potente città in epoca comunale, circondata da imponenti mura e cosparsa da maestose chiese, per poi divenire feudo dei Visconti di Milano e, infine, dei Savoia che, con fasi alterne, la mantennero sotto il proprio dominio fino all’unificazione. La visita del centro partirà da Piazza Cavour, l’antica e porticata “Piazza Maggiore“, il principale luogo di incontro dove da secoli si svolgono i più rilevanti momenti della vita cittadina. Ammireremo gli splendidi affreschi rinascimentali del grande pittore Gaudenzio Ferrari ospitati nella Chiesa di San Cristoforo tra cui il celebre dipinto della Crocefissione, l’imponente Cattedrale che accoglie il magnifico Crocifisso in lamina d’argento datato X secolo, il Salone Dugentesco (antico ospedale dei pellegrini) e, la celebre Basilica di Sant’Andrea, simbolo della città e tra i massimi esempi di architettura gotica in Europa, con un maestoso interno a 3 navate, concluso da un altissimo transetto e da un coro ligneo del 1511. Al termine della visita trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

 

Santuario di Oropa

Secondo giorno: Domenica 10 Ottobre 2021.

Dopo la prima colazione, partenza verso il Santuario della Madonna di Oropa. Situato nell’anfiteatro naturale delle Alpi Biellesi, a circa 1180 metri di altitudine, costituisce uno spettacolare insieme di fabbricati in uno scenario unico e incontaminato. Per la tradizione, è uno dei più antichi santuari mariani dell’Occidente, fondato nell’anno 369 dal vescovo di Vercelli S. Eusebio, che qui condusse la statua lignea della Madonna Nera, ancora oggi venerata e presunta opera di mano dell’evangelista Luca. Nel corso dei secoli si costruirono gli edifici che costituiscono il Santuario e che si sviluppano su tre piazzali a terrazza: dalla Basilica Antica, cuore del Santuario e custode della Madonna Nera, alla grandiosa Chiesa Nuova, dotata di diverse strutture destinate all'ospitalità, fino alle 12 cappelle del Sacro Monte, dedicate alla Vita della Vergine ed erette nel corso del XVII secolo e dichiarato nel 2003 patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Il Santuario di Oropa è stato elevato alla dignità di basilica minore nel marzo del 1957 da Papa Pio XII. Pranzo in ristorante. Inizio del viaggio di ritorno con sosta per la cena libera ed arrivo previsto nelle varie località di partenza intorno alle ore 23.

 

viaggio in pullman (obbligo di green pass); sistemazione in hotel di categoria 3 o 4 stelle in camere doppie e triple; trattamento di una pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo del secondo come da programma; ¼ di vino + ½ acqua minerale per persona ad ogni pasto; eventuale tassa di soggiorno in hotel; servizi guida a Novara e Vercelli; assistente di viaggio.

le eventuali entrate durante le visite; gli extra in genere e quanto altro non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

- Carta di identità
- (da richiedere al momento della prenotazione) camera singola: Euro 35
bambini fino a 12 anni non compiuti in terzo letto: Euro75

Descrizione

Protocollo anti covid nel rispetto delle disposizioni vigenti; Green Pass o Tampone obbligatori



Programma

Partenza: ore 2.15 Pedaso (Via Mazzini di fronte Chiesa); 2.25 Santa Maria a Mare (Fermata Bus); 2.30 Porto San Giorgio (Bar Italia); 2.45 Porto Sant’Elpidio Faleriense (Distributore Agip); 3.00 Civitanova Marche (Parcheggio Globo di fianco uscita casello autostrada); 3.15 Porto Recanati (casello autostrada); 3.25 Ancona Sud (Piazzale Pittarello nei pressi casello Ancona Sud); 3.40 Ancona Nord (Parcheggio Gigolè nei pressi casello Ancona Nord); 4.00 Marotta (parcheggio nei pressi casello autostrada); 4.20 Pesaro (casello autostrada). Punti di carico tutti confermati con almeno 2 iscritti.

 

Viaggio verso il Piemonte con sosta per la prima colazione libera. L’itinerario ci consentirà di attraversare la cosiddetta “pianura del riso”, immortalata nel 1949 dal celebre film neorealista Riso Amaro, interpretato dall’indimenticabile Silvana Mangano. È in questo territorio che fin dal 1493 è attestata la coltura del riso, un elemento di notevole caratterizzazione del paesaggio, con i suoi campi irrigati, i tanti canali e le cascine a corte chiuse. Intorno alle ore 10, arrivo a Novara. Visita dell’elegante centro storico. Di origine romana, oggi Novara è una inaspettata città d’arte, con eleganti piazze e vie porticate, viali alberati (chiamati “baluardi”) e complessi monumentali di grande fascino. Visita del Battistero e del Duomo dal grandioso aspetto neoclassico con il portico d’ingresso più alto d’Europa e dal suggestivo interno, impreziosito da una serie di arazzi del ’500 e da notevoli affreschi. Prosecuzione verso il Broletto di età medievale e l’armoniosa Piazza delle Erbe, il cuore dell’abitato, sistemato in epoca rinascimentale. Il percorso si concluderà con la Basilica di San Gaudenzio, intitolata al patrono di Novara e dominata dall’ardita cupola di Alessandro Antonelli, opera che, assieme alla Mole di Torino, è considerata il suo capolavoro assoluto e simbolo indiscusso della città. Pranzo libero e partenza per Vercelli, il più importante mercato europeo del riso, conosciuta anche per il suo cospicuo patrimonio artistico. Fondata da tribù celtiche e quindi municipio romano, fu una ricca e potente città in epoca comunale, circondata da imponenti mura e cosparsa da maestose chiese, per poi divenire feudo dei Visconti di Milano e, infine, dei Savoia che, con fasi alterne, la mantennero sotto il proprio dominio fino all’unificazione. La visita del centro partirà da Piazza Cavour, l’antica e porticata “Piazza Maggiore“, il principale luogo di incontro dove da secoli si svolgono i più rilevanti momenti della vita cittadina. Ammireremo gli splendidi affreschi rinascimentali del grande pittore Gaudenzio Ferrari ospitati nella Chiesa di San Cristoforo tra cui il celebre dipinto della Crocefissione, l’imponente Cattedrale che accoglie il magnifico Crocifisso in lamina d’argento datato X secolo, il Salone Dugentesco (antico ospedale dei pellegrini) e, la celebre Basilica di Sant’Andrea, simbolo della città e tra i massimi esempi di architettura gotica in Europa, con un maestoso interno a 3 navate, concluso da un altissimo transetto e da un coro ligneo del 1511. Al termine della visita trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.


Il costo include

viaggio in pullman (obbligo di green pass); sistemazione in hotel di categoria 3 o 4 stelle in camere doppie e triple; trattamento di una pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo del secondo come da programma; ¼ di vino + ½ acqua minerale per persona ad ogni pasto; eventuale tassa di soggiorno in hotel; servizi guida a Novara e Vercelli; assistente di viaggio.


Il costo non include

le eventuali entrate durante le visite; gli extra in genere e quanto altro non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.


Supplementi

(da richiedere al momento della prenotazione) camera singola: Euro 35

Riduzioni

bambini fino a 12 anni non compiuti in terzo letto: Euro75

Documenti

- Carta di identità

Tour Settembre  2021

Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30
calendario completo

Ultimi inseriti

Contattaci via whatsapp solo messaggi scritti
non abilitato
alle chiamate